News Velocità Media

Stati Generali, PA Social si ritrova a Perugia

11/10/2020

Stati Generali, PA Social si ritrova a Perugia

Stati Generali, PA Social riunisce a Perugia la comunicazione italiana.

È tutto pronto per la sesta edizione degli Stati Generali della nuova comunicazione pubblica, promossi dall’Associazione PA Social.

Venerdì 16 ottobre, l’appuntamento è a Perugia per una mattinata di confronto a Palazzo dei Priori, Sala dei Notari, dalle ore 9 alle 13.30. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Perugia e con la partecipazione di Airf (Associazione italiana reporters fotografi).

Gli Stati Generali nascono per fare il punto sulle dinamiche nel mondo della nuova comunicazione via social network, chat, intelligenza artificiale.

Come sempre, con la presentazione delle novità e di buone pratiche provenienti da tutta Italia.

Dopo Roma (2015), Firenze (2016), Ancona (2017), Venezia (2018), Torino (2019), dunque, per la sesta edizione degli Stati Generali PA Social si ritrova a Perugia.

Una fase degli Stati Generali dello scorso anno, a Torino

L’obiettivo è quello di tenere sempre vivo il dibattito sulla comunicazione istituzionale. Ciò è possibile anche grazie alla presentazione della ricerca condotta dall’Osservatorio nazionale sulla comunicazione digitale, una consuetudine frutto della collaborazione tra PA Social e Istituto Piepoli.

Uno strumento utile per comprendere come si evolve la società e quali sono gli strumenti più efficaci per veicolare i messaggi da parte delle pubbliche amministrazioni. Gli Stati Generali saranno l’occasione per capire com’è cambiata la comunicazione pubblica e il lavoro di comunicatori, giornalisti, social media manager.

Un aspetto affrontato già da tempo grazie al lavoro fatto in questi anni da PA Social e dal tavolo istituzionale del Ministero per la Pubblica Amministrazione, per la riforma della Legge 150.¹ In prima linea il ministro Fabiana Dadone, che chiuderà gli Stati Generali. Si tratta di un percorso orientato alle competenze digitali, al riconoscimento delle professionalità, ad un nuovo modello organizzativo per il lavoro e al rapporto diretto con il cittadino, aspetto che in questo momento così delicato è emerso con rinnovata forza.

Tutte le informazioni in continuo aggiornamento sul sito www.pasocial.info e sui canali social e chat di PA Social (dopo la foto, il programma).

Questo il programma completo

Saluti istituzionali

Andrea Romizi, Sindaco di Perugia.

Maurizio Oliviero, Rettore Università degli Studi di Perugia.

Simona Cortona, coordinatrice regionale PA Social Umbria.

Introduzione

Francesco Di Costanzo, presidente Associazione PA Social.

La svolta digitale per la comunicazione e informazione pubblica, verso la nuova legge 

Modera Luisa Gabbi.

Sergio Talamo, coordinatore Gdl riforma legge 150 Ministero per la Pubblica Amministrazione.

Francesco Giorgino, direttore Master Luiss in Comunicazione e Marketing politico ed istituzionale.

Pier Carlo Sommo, Professore a contratto di comunicazione pubblica Università di Torino .

Alessandra Migliozzi, capo ufficio stampa Ministero Istruzione. Previsto un video intervento del Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina.

Gianluca Garro, responsabile comunicazione Casa Italia – Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Un linguaggio semplice e corretto per la PA del presente e del futuro 

Modera Lara Anniboletti.

Rosy Russo, presidente Parole O_Stili.

Gianluca Spitella, direttore comunicazione ARERA.

Daniele Chieffi, direttore comunicazione Ministro dell’Innovazione.

Francesco Nicodemo, esperto di comunicazione.

Stefania Iannizzotto, social media manager Accademia della Crusca.

Annalisa D’Errico, responsabile Comunicazione Unioncamere Piemonte.

Roberto Piccinini, Airf.

Buone pratiche, esperienze dai territori 

Moderati da Caterina Perniconi, partecipano Christian Tosolin (Comune di Trieste), Laura Marozzi (Università di Perugia), Andrea Scartoni (Comune di Arezzo), Silvia Barbieri (Azienda Usl Piacenza), Fausto Di Nella (Il Cammino di San Tommaso), Micaela Abbinante (Asl Barletta-Andria-Trani), Alessandro Viggiani (Cotral).

Lo scenario del lavoro nella comunicazione digitale in Italia. Presentazione della ricerca dell’Osservatorio nazionale sulla comunicazione digitale

Livio Gigliuto (direttore Osservatorio sulla comunicazione digitale e vice presidente Istituto Piepoli) e Enrico Giannotti (direttore generale Cedat85)

Conclusioni

Fabiana Dadone, Ministro per la Pubblica Amministrazione.

 

¹ Qui il nostro articolo sulla consegna al ministro del documento di riforma.


    Written by:



    Leave a comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *