News News Velocità Media

Informazione e pandemia, picchi record per tutte le testate

17/05/2020

Informazione e pandemia, picchi record per tutte le testate

Informazione e pandemia, numeri incredibili per le testate.

Come riporta il Digital Media Sunday Brunch, “bibbia” domenicale di Data Media Hub, il mese di marzo ha registrato un’esplosione di contatti.

Su base mensile, infatti, la categoria “Current Event & Global News”, cioè le news, cresce di oltre il 44%, arrivando a toccare i 40,7 milioni di utenti. Un risultato che porta questa categoria a scavalcare addirittura la categoria “Member communities”, vale a dire l’audience dei social (dove però il tempo di “fermata” è maggiore).

Andando a spulciare tra le singole testate, Repubblica registra oltre 7 milioni di utenti unici nel giorno medio (a gennaio erano 3,4): crescita del 56,7% rispetto a febbraio. Il CorSera supera i 6,9 milioni (3,2 a gennaio), in crescita del 58,5% rispetto a febbraio. La Stampa, invece, che a gennaio era a meno di 1,3 milioni, arriva a 3,1 milioni (+ 94,2% rispetto a febbraio).

Guardando alla crescita in percentuale rispetto a febbraio, il quotidiano che registra il maggior tasso è Il Sole24Ore, che aumenta del 145%. Da 945mila a più di 2,3 milioni di utenti nel giorno medio.

Ndrangheta e stampa
Tornerà la diffusione dei quotidiani cartacei al termine dell’emergenza?

Numeri incredibili, quelli che vengono fuori dal combinato disposto tra informazione e pandemia.

Impensabili solo fino allo scorso gennaio. Naturalmente “drogati” dalla situazione e dai restringimenti, che hanno costretto in casa gli italiani, modificandone le abitudini di informazione. Ma che sono comunque indicativi della volontà di conoscere, informarsi e avere un quadro più chiaro della situazione.

Non è un caso che l’unico quotidiano in fortissima picchiata sia La Gazzetta dello Sport, falcidiato dallo stop alle manifestazioni sportive*. Le uniche “notizie” sono in realtà gossip e curiosità dalle dirette dei calciatori, Cannavaro e Vieri su tutti.

C’è però un dato in controtendenza, ed è quello riguardante le entrate pubblicitarie. Netto calo, nonostante i numeri che abbiamo appena riportato**.

*Qui la nostra chiacchierata col direttore Paolo De Paola proprio sulla difficoltà di fare un giornale sportivo nel periodo della pandemia.

**Datamediahub è stato il primo portale ad aver segnalato l’incredibile calo delle entrate pubblicitarie:vai qui per leggere.


    Written by:



    Leave a comment

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *