Chi Sono/Il Progetto

CHI SONO

Mi chiamo Domenico Bonaventura e sono campano di Avellino. Giornalista, comunicatore e saggista classe 1984, vivo tra Lacedonia, in Irpinia, dove sono cresciuto, e il resto d’Italia (in particolar modo Roma).

Laurea triennale in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Salerno e Laurea Magistrale in Scienze Politiche – indirizzo Comunicazione politica, economica e istituzionale – presso la LUISS Guido Carli di Roma, con una tesi in Sistemi politici e Tecniche di comunicazione.

Italiano e meridionale fiero e critico, una passione rovente per il calcio, la politica e le parole.

Dal 2010, e fino al 2019, ho collaborato con la redazione di Avellino de Il Mattino di Napoli, con cui ho firmato più di millecinquecento articoli. Ho gestito e gestisco diversi uffici stampa – campagne elettorali, manifestazioni culturali, enti museali. Dal 2015 collaboro con Restoalsud.it e da due anni con Eurocomunicazione.com, da luglio 2020 curo un blog su Il Riformista. Ho coordinato l’area Comunicazione per diverse aziende e figure politiche e istituzionali.

In un momento di relax

Moderatore e relatore in molteplici convegni e corsi di formazione, sono autore di due libri.

Nel gennaio 2021 ho pubblicato “Virus, comunicazione e politica. Conte, Renzi, Salvini, De Luca, Berlusconi, Meloni. Stato d’emergenza-lockdown. 31 gennaio – 4 maggio 2020. Come la politica ha comunicato sé stessa” (Aracne).

Nel luglio 2013 ho pubblicato “Parole e crisi politica. Dal politichese all’economichese. Come cambia il lessico politico al tempo della crisi” (ilmiolibro.it), finalista del Concorso Letterario Nazionale Ilmioesordio e acquistabile in area Shop del sito.

Al contrario di gran parte dei miei colleghi, non lavoro mai di notte, ma sono riuscito – non so come – a portare a termine la scrittura del mio secondo saggio di comunicazione politica.

Mediamente attratto dalle reti sociali, le utilizzo soprattutto per ottimizzare il lavoro.

IL PROGETTO

Velocità Media è un progetto ideato, sviluppato e gestito da me, arricchito da suggerimenti rubati a piene mani da amici-colleghi e dalla loro esperienza.

Non è e non vuole essere un sito punto e basta, e soprattutto non è un sito dove leggere notizie di informazione, che puoi reperire altrove. Piuttosto, nasce come un’idea multi-piattaforma attenta alle dinamiche che riguardano i Media, la Comunicazione e il giornalismo, considerati sia singolarmente che in connessione con la politica e con altri settori.

Il sito – in modalità Desk, Tablet e Mobile – è il punto di caduta, la vetrina di questo progetto. Ad esso si affiancano le altre piattaforme: la pagina Facebook, il profilo Twitter e quello Instagram, tutti denominati Velocità Media.

É sul sito, strutturato non a caso come un blog, che i comunicatori possono leggere, commentare e condividere articoli, interviste, analisi sugli argomenti ricompresi nel macrotema Comunicazione.  Dalle tendenze e le nicchie del giornalismo alle modalità di lavoro di un Ufficio Stampa (di ambito politico, istituzionale o aziendale), dai segreti del Social Media Managing alle insidie che i nuovi media portano con sé, dall’importanza del marketing in qualunque iniziativa fino alla necessità di sapersi difendere dalla bufale. Troverai tutto questo, per capire dove va la Comunicazione e che Velocità segna il tachimetro dei Media.

Salerno, Mondadori Store, durante la presentazione di “Parole e crisi politica”

 

Di seguito, una piccola galleria fotografica.